Grandi Salumifici Italiani ed il gusto dello speck Senfter

Grandi Salumifici Italiani nasce per diventare l’azienda di riferimento nel mondo dei salumi italiani.

Un’impresa di dimensioni importanti, in grado di esprimere il miglior “saper fare” dei territori di appartenenza e di concentrare grandi energie imprenditoriali: valori che, insieme, costituiscono l’unicità e la forza dell’arte salumiera italiana.

Con questa missione Unibon e Senfter danno vita, il 1 gennaio 2001, ad una partnership inizialmente commerciale poi anche produttiva, riunendo esperienze, risorse e prodotti identificativi dei territori di origine, Emilia e Alto Adige.
A questa prima operazione faranno seguito diversi processi di acquisizione e aggregazione di altre imprese del settore da parte di GSI, non solo in quei territori ma anche in Toscana e in Friuli.

Nel 2018, dopo quasi un ventennio di collaborazione, Unibon acquisisce la quota Senfter di GSI, divenendone proprietaria unica e dando il via ad un piano strategico volto a rafforzarne il ruolo di player nazionale del “food”, e a stimolarne l’espansione sui mercati esteri, nei prodotti della tradizione e nei settori innovativi.

A inizio 2019 il piano strategico vede la sua seconda tappa: dall’aggregazione di Grandi Salumifici Italiani e Parmareggio nasce il Gruppo Bonterre.
A totale proprietà cooperativa e fortemente radicato nel territorio modenese, Bonterre è un gruppo agroalimentare specializzato nelle eccellenze italiane dei salumi e dei formaggi stagionati, in grado di coniugare la comprovata capacità industriale con elevati standard di responsabilità sociale.

Il rispetto delle ricettazioni tradizionali e dello standard elevato di qualità offerto sono fattori identificativi importanti.

Grandi Salumifici Italiani li ottiene grazie a:

  • Forte legame tra localizzazione siti produttivie origine prodotti della tradizione
  • Accurato controllo qualitativodella materia prima
  • Rispetto dei più elevati standard igienicisull’intero processo
  • Innovazione tecnologicadegli stabilimenti al passo con i moderni parametri industriali

Grandi Salumifici Italiani, coniugando crescita e sostenibilità, ha quindi investito nel rinnovamento degli impianti, arrivando ad una specializzazione per famiglia di prodotto nei vari stabilimenti.
Gli investimenti hanno permesso un abbattimento degli sprechi, ma anche un risparmio energetico e quindi ambientale.
Uno sforzo necessario per raggiungere la massima efficienza ed essere pronti alle nuove richieste del mercato.

Speck Baffa Alto Adige I.G.P.

La sapiente miscela delle spezie con il sale, l’attenta affumicatura a freddo e infine la stagionatura all’aria fresca e pura di un territorio dalle usanze uniche come quello dell’Alto Adige: ecco cosa rende speciale lo Speck Senfter.

Dal 1857 Senfter non solo produce una delle specialità più rinomate della salumeria altoatesina, ma porta sulle tavole di tutti gli italiani l’esperienza e la tradizione di una cultura del sapore tipicamente italiana.
La produzione dello Speck Senfter nella sua tipica forma a scudetto avviene completamente in Alto Adige nella totale osservanza delle tradizioni. Qui l’unione di ottime materie primemanodopera esperta e stabilimenti tecnologicamente avanzati garantiscono un salume dalle straordinarie qualità e prodotto nel completo rispetto dell’ambiente e della terra, da sempre valore aggiunto e insostituibile.
Per tutti questi motivi ogni giorno al banco trovi il sapore e i profumi tipici delle Dolomiti.

Sapori e profumi che vanno accompagnati ed esaltati anche con il giusto vino.
In questo caso all’affumicato dello Speck Senfter l’ideale è abbinare un calice di vino rosso di tipo Schiava. Questo vitigno è tra i più coltivati dell’Alto Adige e in generale dalle sue uve viene prodotto un vino leggero a basso contenuto tannico, di un bel colore rubino.
Fruttato e con un leggero sentore di mandorle amare è assolutamente da provare insieme a un piatto di Speck Senfter.

A volte basta un tocco affumicato di Speck Senfter per scoprire nuovi, irresistibili, sapori. Ecco infatti un secondo piatto esclusivo che vi conquisterà nel sapore e nella composizione, facile e veloce da preparare, ideale per un pranzo davvero sfizioso.

Bocconcini di salmone alle erbe con salsa di asparagi e Speck croccante

INGREDIENTI (per 2 persone):  

Filetto di salmone  260g
Speck Senfter Magia d’Aromi  3 fette
Rametti di aneto  2
Rametti di timo  2
Rametti di maggiorana  2
Asparagi 1/2 mazzo
Alice sott’olio  1
Cipolla bianca  1/2
Bieta  250g
Sale e Pepe  q.b.

 

PREPARAZIONE

Step 1:
Tra due fogli di carta da forno adagia lo Speck Senfter, schiaccialo leggermente con un peso e rendilo croccante cuocendole a 100°C per un’ora, ottenendo così una gustosa sfoglia.

Step 2:
Prendi tutte le erbe e tritale con un coltello.

Step 3:
Togli le punte a tutti gli asparagi e sbianchiscile, tuffandole prima in acqua bollente e salata per trenta secondi e poi subito in acqua ghiacciata.

Step 4:
Salta in padella la parte restante degli asparagi tagliati a rondelle con l’olio, la cipolla tritata, l’alice e un po’ d’acqua di cottura delle punte di asparagi. Aggiusta di sale e pepe e, quando saranno ben inspaporiti, prendi il tutto e frullalo insieme cercando di ottenere una salsa liscia.

Step 5:
Ricava dal salmone dei cubetti di circa 30g l’uno, scottali leggermente in padella antiaderente e poi passali nelle erbe, ma solo nella parte superiore.

Step 6:
È il momento di impiattare. Crea un letto per il salmone con la salsa di asparagi e su ognuno dei tre cubetti per piatto adagia la sfoglia croccante di Speck Senfter e le teste di asparagi. Termina con un giro d’olio evo.